Chi siamo

La nostra Costiera convive con rischio alluvione e rischio frane, data la naturale conformazione e il sito dei centri abitati posti alla foce dei corsi d’acqua e alla base del sistema dei monti Lattari mentre la strada principale Amalfitana taglia la montagna per 60 km circa sino a Sorrento.

Le zone Rosse sono estese e riguardano molti nostri centri abitati. Dovremo convivere con entrambi i rischi, probabilmente per sempre.

Un gruppo di cittadini autoconvocati e firmatari dell’ APPELLO PER LA TUTELA DELLA COSTIERA AMALFITANA  ritiene che sia utile promuovere una cultura di prevenzione e tutela attraverso la conoscenza e il monitoraggio del territorio, con interventi di mitigazione del rischio rispettosi dell’habitat naturale e paesaggistico, e con l’ausilio di iniziative e piani di aiuto per il mantenimento e valorizzazione dei giardini della Costiera come assetto del territorio e cura del paesaggio.

Si ritiene anche utile attivare il Presidio Territoriale Geologico.

Infine … non è più possibile attendere i tempi della politica … di qui l’autoconvocazione e la realizzazione di questo sito che vuole essere prima di tutto un centro di documentazione on line , di proposte e di denuncia !

Tenteremo di andare oltre l’analisi con un approccio aperto anche a spunti tecnici e progetti nell’ambito della cosiddetta sostenibilità ambientale, cioè la capacità di valorizzare l’ambiente naturale e culturale in quanto “elemento distintivo” del territorio garantendone la tutela ma senza sacrificarne al contempo uno sviluppo equilibrato e sostenibile.

Comments are closed.

Follow by Email
Instagram